Press "Enter" to skip to content

Anche El País (Spagna) tra le Testate che Attaccano i 5Stelle per il Milione non Rimborsato

SPAGNA - ITALIA - Anche El Paìs, tra i principali quotidiani di Spagna, si aggiunge alle testate che attaccano duro il M5S. “M5S alle corde per frode economica” questo il titolo di un pezzo datato 13 febbraio sulla versione online del quotidiano. E questo l’attacco: “Movimento 5 Stelle affronta la sua peggiore crisi a soli 20 giorni dalle elezioni italiane”. Ciò che rimane tra le righe è che il Movimento 5 Stelle è l’unica tra le forze politiche italiane a restituire rimborsi al Parlamento e che dai vertici hanno già annunciato l’espulsione per chi abbia violato il codice di condotta interno. “Cacceremo le mele marce” ha dichiarato il candidato premier Luigi di Maio. Cosa che il quotidiano spagnolo ricorda solamente in coda.

Puigdemont giura sulla Costituzione per “imperativo legale”

BARCELLONA - L’ex presidente della Generalitat, Carles Puigdemont, ha giurato “per imperativo legale” sulla Costituzione e lo Statuto come passo precedente ad ottenere la condizione di deputato. La formalità, condizione sine qua non per occupare un seggio, l’ha completata con un tormentone: “Prometto di attuare con piena lealtà la volontà del popolo”.

Brexit : porte dell’Unione Europea ‘ancora aperte’ per la Gran Bretagna

I due più presidenti Eu dicono che la Brexit può ancora essere fermata

LONDRA - La Gran Bretagna può ancora “cambiare idea” sulla Brexit in quest’ultima fase e tornare ad essere membro dell’Unione Europea, così hanno detto i due più alti funzionari.
Parlando al Parlamento Europeo a Strasburgo, il presidente dello European Council Donald Tusk ha detto che i “cuori europei sono ancora aperti” verso “i nostri amici inglesi” per rimanere nel blocco.

Zapatero sostiene che il conflitto catalano “terminerà con un accordo”.

 BARCELLONA - L’ex-presidente del Governo José Luis Rodríguez Zapatero ha assicurato che la Catalogna non sarà “mai” indipendente perché “nell’Europa democratica nessuno Stato apre vie per una rottura dall’interno” e ha detto che il conflitto territoriale “terminerà con un accordo” che arriverà quando la situazione “sarà matura”. Di fatto, il socialista considera che tanto i partiti secessionisti quanto i costituzionalisti “stanno chiedendo a gran grido” un patto.